Browsing Tag

PIETRA

Finche non sarà scolpito nella pietra
Pensieri al femminile

Finchè non sarà scolpito nella pietra

In questi giorni, per circostanze che non vi sto a raccontare, son stata nel piccolo cimitero del borgo medievale dove risiedo.

Non sfugge all’occhio ciò che è scritto sulle lapidi, ciò che è scolpito nella pietra.
Visitare i vecchi cimiteri può esser molto illuminante.
Sono silenziosissimi.
Quieti.
Tranquilli.
I vecchi cimiteri son lì a dirci che finchè il nostro nome non è scolpito sulla pietra, sarà possibile realizzare i nostri sogni.
Ogni giorno.
Se capiamo cosa ci può rendere felici.
Non la noia di un lavoro indesiderato e frustrante.
Cambiarlo si può!
Non lasciatevi consumare in una situazione simile.
Io ci stavo lasciando le penne.
Non un rapporto fatto di abitudini e malumori quotidiani, mal tollerati come un’artrosi cervicale che non se ne vuol andare e con cui conviviamo dolorosamente, o una gastralgia latente che ci inquieta le notti, con costanza.
Il mondo è pieno di uomini e donne, inutile cercare di sopravvivere così malamente per paura di rimanere soli, di non avere nessuno che ci lava e stira e cucina o peggio, dar la responsabilità a figli che crescono pieni di problemi a causa di genitori malnati.
Non una malattia, che può guarire!
C’è vita oltre la diagnosi!
Eh sì, è così!
C’è speranza, SEMPRE.


Ci son mille modi per guarire.
Dipende da noi?
In gran parte sì.
In quel che crediamo.
Sì, anche.
Ma soprattutto nel trasformare l’ordinario in Sacro, ogni giorno.
Vivendo le nostre priorità, con l’adesione del cuore.
I desideri a volte sembrano divorare tutto il resto.
Mass media che glorificano persone belle e oggetti costosi e inaccessibili non fanno altro che confondere e iper stimolare i nostri desideri, illudendoci che siano bisogni.
Non è così!
Non perdiamo la lucidità.
La risposta non sta in tv, in una pubblicità, in una rivista patinata nè dentro un film.
Per chi vuole una vita vera, piena di soddisfazioni e creatività, distinguere fra desideri e bisogni reali è una priorità cruciale.
Purtroppo molte persone confondono le due cose e per questo si sentono così povere.
L’unica miseria che dovremmo temere è quella interiore, quella del cuore, dei cuori di pietra, che pensano solo a se stessi, che non hanno nessuna propensione all’ascolto di chi li circonda, al dono di sè, all’aiuto per gli altri, che si può dare in mille modi.
Quel cuore di pietra che sarà l’unica cosa che rimarrà nella memoria quando il nome sarà scolpito nel marmo.
Nel frattempo, io confido che quando abbiamo bisogno di qualcosa, chiedendo allo Spirito, l’avremo.
Ciò di cui abbiamo bisogno lo attiriamo come un amante, l’amata.
Che siano persone, cose, situazioni, animali, non conta.
Arriveranno.
Citando Coelho:
Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime prima ancora che i corpi si vedano.
Generalmente essi avvengono quando arriviamo ad un limite.
Quando abbiamo bisogno di morire e rinascere emotivamente.
Oui, c’est vrai.
Ve lo auguro di cuore.

 

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.