Browsing Tag

Ayurveda

BURRO CHIARIFICATO MOLTI BENEFICI PER LA NOSTRA SALUTE
L'energia del cibo

BURRO CHIARIFICATO MOLTI BENEFICI PER LA NOSTRA SALUTE

Vorrei parlarvi in maniera più approfondita, anche se pur sempre parziale, di un prodotto particolare: il ghee, ma nel dettaglio, vi riferisco le informazioni a mie mani di un prodotto specifico: si chiama MATI GHEE ed è prodotto da Biosophia.

Credo che il ghee di buona qualità possegga caratteristiche similari.

Personamente lo utilizzo con grande parsimonia (2/3 cucchiaini la settimana) ed è mia opinione personale che contribuisca alla mia salute.

Teniamo presente il punto di vista del prof. Sergio Chiesa riguardo al burro (il ghee non è come il burro però, è un burro molto migliorato!), e se ci aggrada, consumiamolo con grande cautela.
“Usate in modo saltuario e moderato il burro crudo (biologico).
La dottoressa Kousmine consentiva piccoli quantitativi di burro.
Ma era cresciuta e viveva in Svizzera, dove se ne consumavano quantità assurde. Come eccezione, se non siete in crisi di malattia, possono essere consumati un paio di porzioni alla settimana che non eccedano i 25 grammi.
Se lo si desidera, piccole quantità di burro di qualità (20-25 g) usato a freddo sui cibi o spalmato sul pane (2 o 3 volte alla settimana). Il burro è stato inutilmente criminalizzato: pur avendo molti grassi saturi, contiene acido butirrico, un acido grasso a catena corta, valido nutrimento per le pareti dell’intestino, e vitamine liposolubili (anche omega-3, se è burro di animali al pascolo in alta montagna).

Mati Ghee è UN BURRO RIPULITO realizzato seguendo fedelmente un’antica ricetta Ayurvedica.
Attraverso un lungo e minuzioso procedimento termico vengono tolte le frazioni che appesantiscono il corpo umano.
Durante tutta la durata del trattamento vengono fatte vibrare musiche sacre Ayurvediche che dinamizzano e potenziano il preparato.
Viene scelta la posizione della Luna, le mucche sono scelte in piccole entità produttive in alta montagna, di una razza che non ha subito manipolazioni da parte dell’uomo e producono pochissimo latte, 4/5 litri al giorno, contro il 30/40 litri del latte commerciale.
La lavorazione è molto lunga, con calore moderato e dura diversi giorni e notti, questo garantisce l’eliminazione delle scorie che avviene per semplice e spontanea separazione e filtrazione.
Per aumentare le caratteristiche di questo preparato viene utilizzata una pentola rivestita di oro purissimo.
L’utilizzo di musiche sacre Ayurvediche, che si alternano a seconda dell’andamento energetico della giornata, elimina dona a questo ghee caratteristiche nutritive che appartengono al mondo delle energie sottili, è un alimento OJAS, una caratteristica divina che determina la Vita in tutto ciò che è manifesto.
Operando a livello energetico sottile crea l’essenza che permea funzioni fisiologiche, l’intelligenza e quant’altro utilizziamo tutti i giorni.
Gli alimenti OJAS hanno la capacità di raggiungere i tessuti vitali in 24h mentre gli alimenti non OJAS raggiungo la destinazione in 7/8 giorni, secondo la visione Ayurvedica.
Mati ghee aumenta l’energia vitale, sensibile e sovrasensibile, migliora il potere digestivo con le funzioni ed organi correlati, riequilibra gli enzimi, mette in equilibrio il livello gastrico e intestinale, nonché l’intestino tenue, dove equilibra l’assorbimento del cibo, presiede alla formazione del sistema immunitario e regola la funzione della valvola ileo-cecale.

Per gli esperti di Ayurveda: favorisce AGNI, dona forza a JATHARAGNI, a BUTHAGNI, a MADJA, a SHUKRA, a TEJAS, a MEDHAGNI, a SADHAKA.

Irrobustisce il fegato, ne regola le azioni, armonizzando le funzioni di trasformazione del glicogeno e tutte le altre funzioni in relazione al tessuto nervoso centrale e periferico, al midollo osseo, ai tessuti riproduttivi sia maschili che femminili, rafforza la mente, l’energia del cuore, sia come organo della circolazione che organo di senso. A livello sottile il cuore serve a regolamentare il passato e il futuro creando la percezione del presente, portando chiarezza ai nostri intendimenti e la Vita verso nuove realizzazioni.

Mati ghee è un RASAYANA, pertanto svolge un’azione tonica e di ringiovanimento di tutti i tessuti corporei.

Usare alimenti OJAS è molto importante per migliorare la vita a tutti i livelli, inoltre può essere usato sia come alimento, considerando i dosaggi consentiti da Kousmine per il burro, ma anche come ANUPAM, ovvero come mezzo di trasporto per i preparati curativi di qualsiasi filosofia.

Mati Ghee non contiene caseina, che può influenzare negativamente molte funzioni corporee, non contiene nemmeno lattosio, responsabile di molte intolleranze negli adulti.
Mati Ghee è ricco di caroteni, incluso un carotene contenuto nell’erba medica, Luteina, Zinco, Acido butirrico, che riepitelizza le mucose del colon e aumenta l’effetto barriera delle mucose intestinali.

Considerando tutte le sostanze contenute, che non vi posso elencare in toto, possiamo asserire che agisce proteggendo dalla degenerazione articolare, utile alleato in artrosi, artrite reumatoide e psorisiaca.
Promuove la crescita dei capelli e combatte l’alopecia, normalizza molte funzioni ormonali e metaboliche, incluso il metabolismo del glucosio. Controlla i livelli di colesterolo e LDL, stimola l’aggregazione delle piastrine e vi sono studi che affermano che non crea i trombossani, quindi non ostruisce i vasi sanguigni.

Insomma, concludendo, per chi ama sperimentare, direi che è il caso di valutare l’introduzione di un prodotto di così alta qualità.
Può essere utilizzato sia crudo che cotto, senza alterazioni.
Può esser conservato in frigorifero, ma anche a temperatura ambiente, purchè non esposto alla luce diretta del sole o a fonti di calore.

Per il resto ritengo che intorno alla filosofia dei grassi ci sia parecchia confusione.
Dovremmo, forse, tenere presente che nel sangue troviamo l’essenza della nostra vita, tutto ciò che ci compone, ma proprio tutto, inclusa quella componente che dovrebbe differenziarci dal resto della Creazione, quella parte di noi che ci rende unici e irripetibili, che in qualsiasi momento ci dice intimamente chi siamo.
Dovremmo chiederci perché il sangue diventa denso e perché forma depositi che possono condurci alla morte. Dovremmo chiederci perché il sangue, che porta ciò che siamo intimamente, non può scorrere e concederci la Vita. Perché viene rallentato nel suo corso fino a ostruire il passaggio.
Non da ultimo dovremmo chiederci quanto ognuno di noi, non si conceda la VITA.
Non ci sono esami ematochimici che diano risposte a questi quesiti.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.